scie chimiche italia banner

Scie Chimiche Italia

scie chimiche Benvenuti al blog / foto gallery dedicato alle
Scie Chimiche in Italia
.

Scie chimiche, non scie di condensazione.


Le scie di condensazione emesse dagli scarichi degli aerei sono corte e durano al massimo 10 minuti, poi scompaiono. Le conosciamo tutti. Anch'io le conosco bene, perche' ho vissuto per 30 anni a due passi da un aeroporto.

Dal 2001 sono comparsi aerei non di linea, che volano ad alta quota ed emettono da scarichi speciali lunghe scie bianco sporco, che persistono nel cielo anche mezza giornata e si allargano. In inglese si chiamano "chemtrails", in italiano le chiamiamo scie chimiche.

A volte disegnano reticoli e/o triangoli nel cielo. Quelle scie poi si allargano e coprono tutto il cielo, che diventa lattiginoso e di colore grigio/bianco sporco.

Spesso la luce del tramonto colora le scie chimiche di rosa. Nei giorni in cui accadono questi fenomeni di spray, le analisi dell'aria rivelano un aumento improvviso e totale di sostanze chimiche, tra cui sali di bario e alluminio, e in alcuni casi sostanze biologiche, come globuli rossi essiccati (sangue secco), muffe, tossine e altro.

Questo fenomeno di massa e' iniziato nel 1996 negli USA.

Dal 2000 si verifica anche in Europa, soprattutto nei paesi NATO.

Cercando negli archivi fotografici, tuttavia, alcune scie chimiche "primordiali" sono state individuate anche nel 1996 e 1992 in Europa, e prima ancora negli USA.

-> Chi sta conducendo questo gioco enorme?

-> Chi ha le risorse finanziarie per spruzzare i cieli di mezzo mondo - e riempire i nostri cieli di scie chimiche italiane?

-> Chi convince i meteorologi che sono scie di condensazione, quando invece - basta alzare la testa al cielo e guardare - si tratta di scie chimiche?

-> Perche' cospargerci le teste di materiali nocivi?

-> Perche' un militare di carriera non ha negato ma ha specificato che le scie chimiche "sono innocue"?


Echeggiano le parole di Morpheus in Matrix:

"Non sappiamo chi colpi' per primo, se noi o loro.
Sappiamo pero' che fummo noi ad oscurare il cielo."


Di certo non e' l'associazione degli amici del quartiere che finanzia tutto questo. L'organizzazione che sta dietro deve avere ingenti risorse a disposizione.

Governi, militari, complesso militare-industriale?

In ogni caso, ricordiamoci che i governi hanno bisogno dei nostri voti per restare in carica.

Ricordiamoci che le grandi aziende sovranazionali hanno bisogno dei nostri soldi per andare avanti.

E che i nostri militari hanno bisogno di
persone per mandare avanti qualsiasi progetto.

Senza il nostro appoggio - anche tacito - qualsiasi progetto si ferma.

Il potere e' in mano nostra.

Usiamolo.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

mercoledì 10 ottobre 2007

Più di 700 foto per scie chimiche Italia!

Nuove scie chimiche in Italia e, tanto per cambiare, sopra le nostre teste.

Dopo un incessante martellamento durato alcuni giorni a fasi alterne, dal 5 al 9 ottobre, ora i nostri amici spruzzatori si limitano a qualche artistica pennellata nel cielo mattutino, così, tanto per darci il buongiorno chimico.

Le due foto che trovate sotto sono state scattate alle 7:15 e alle 8:16 del 9 Ottobre.

Nella prima si vedono quelle che sembrano curiose nuvole rosse. L'attento lettore saprà riconoscere l'agglomerato chimico.

Ci sarà chi pensa che le albe rossicce ci sono sempre state. Magari snocciolerà l'allegra filastrocca: "rosso di mattina, brutto tempo si avvicina".

Certamente.

Peccato che qui solo alcune "nuvole" sono rosse. E' lo stesso fenomeno che colora di rosa i tramonti chimici: la luce rossastra del sole si riflette sui filamenti di alluminio e le scie appaiono rosse o rosa confetto.

Se fosse roba innocua, ci sarebbe da complimentarsi con i nostri amici spruzzatori per l'effetto artistico. Chem-art. Sarebbero quasi da usare alle feste di paese per abbellire il cielo.

Ecco dunque un bel cielo chimico all'alba















Un'ora dopo, sono molto più visibili le scie















Tornando a noi, sapete che non amiamo sbraitare di Morgellons e strillare al mondo che le scie chimiche vi fanno spuntare le uova di coccodrillo sottopelle. Il fatto tuttavia sussiste, è ragionevole che una correlazione con le scie chimiche possa esistere, e pertanto non ce la sentiamo di ignorarlo completamente. Vi invitiamo dunque a tornare presto, perchè potremmo avere contenuti "di prima mano" a riguardo.

Aggiungiamo con una punta di orgoglio caprino che il consueto album foto di scie chimiche ha raggiunto e superato oggi la ragguardevole cifra di 700 foto in archivio.

Quando riusciremo ad estrarle dal dispositivo elettronico in cui sono state infilate, pubblicheremo uno scatto di scie svedesi ed uno di scie catalane, grazie ad amici sciofissati in viaggio per l'Europa.

Non dimenticate di attaccare adesivi.
Grazie agli anonimi romani, veneti, piemontesi e genovesi che stanno appiccicando.

Fallo anche TU.

Saluti felici

Vostro

Felice

4 commenti:

RAJKUMARI ha detto...

Ciaooo - un saluto veloce per dirti - ancora una volta - che il tuo blog sulle scie chimiche è fenomenale: informazione continuativa ed ordinata, sia per chi va di fretta sia per chi vuole approfondire. Grazie!!! R.

Felice Capretta ha detto...

Grazie! Hai sempre buon gusto :-)

Saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

Ciao Felice, dove posso inviarti una mail?

Felice Capretta ha detto...

puoi mandarmi un PM su luogocomune, se sei iscritto, oppure più semplicemente puoi scrivere a

sciechimiche
chiocciola
tiscali
punto
it

:-)