scie chimiche italia banner

Scie Chimiche Italia

scie chimiche Benvenuti al blog / foto gallery dedicato alle
Scie Chimiche in Italia
.

Scie chimiche, non scie di condensazione.


Le scie di condensazione emesse dagli scarichi degli aerei sono corte e durano al massimo 10 minuti, poi scompaiono. Le conosciamo tutti. Anch'io le conosco bene, perche' ho vissuto per 30 anni a due passi da un aeroporto.

Dal 2001 sono comparsi aerei non di linea, che volano ad alta quota ed emettono da scarichi speciali lunghe scie bianco sporco, che persistono nel cielo anche mezza giornata e si allargano. In inglese si chiamano "chemtrails", in italiano le chiamiamo scie chimiche.

A volte disegnano reticoli e/o triangoli nel cielo. Quelle scie poi si allargano e coprono tutto il cielo, che diventa lattiginoso e di colore grigio/bianco sporco.

Spesso la luce del tramonto colora le scie chimiche di rosa. Nei giorni in cui accadono questi fenomeni di spray, le analisi dell'aria rivelano un aumento improvviso e totale di sostanze chimiche, tra cui sali di bario e alluminio, e in alcuni casi sostanze biologiche, come globuli rossi essiccati (sangue secco), muffe, tossine e altro.

Questo fenomeno di massa e' iniziato nel 1996 negli USA.

Dal 2000 si verifica anche in Europa, soprattutto nei paesi NATO.

Cercando negli archivi fotografici, tuttavia, alcune scie chimiche "primordiali" sono state individuate anche nel 1996 e 1992 in Europa, e prima ancora negli USA.

-> Chi sta conducendo questo gioco enorme?

-> Chi ha le risorse finanziarie per spruzzare i cieli di mezzo mondo - e riempire i nostri cieli di scie chimiche italiane?

-> Chi convince i meteorologi che sono scie di condensazione, quando invece - basta alzare la testa al cielo e guardare - si tratta di scie chimiche?

-> Perche' cospargerci le teste di materiali nocivi?

-> Perche' un militare di carriera non ha negato ma ha specificato che le scie chimiche "sono innocue"?


Echeggiano le parole di Morpheus in Matrix:

"Non sappiamo chi colpi' per primo, se noi o loro.
Sappiamo pero' che fummo noi ad oscurare il cielo."


Di certo non e' l'associazione degli amici del quartiere che finanzia tutto questo. L'organizzazione che sta dietro deve avere ingenti risorse a disposizione.

Governi, militari, complesso militare-industriale?

In ogni caso, ricordiamoci che i governi hanno bisogno dei nostri voti per restare in carica.

Ricordiamoci che le grandi aziende sovranazionali hanno bisogno dei nostri soldi per andare avanti.

E che i nostri militari hanno bisogno di
persone per mandare avanti qualsiasi progetto.

Senza il nostro appoggio - anche tacito - qualsiasi progetto si ferma.

Il potere e' in mano nostra.

Usiamolo.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

sabato 27 ottobre 2007

Scie chimiche Italia - Aggiornamento

Sciofissati carissimi, adorati 15 lettori, siamo tornati...! Lunghi giorni di assenza sotto cieli blu occasionalmente solcati da lunghe scie chimiche . Gli ultimi giorni non sono poi stati così male, giusto nella giornata di oggi e un paio di giorni nella scorsa settimana abbiamo avuto scie chimiche.

Già, ma come verificare, se non con le foto via satellite, di eventuali scie chimiche sopra la coltre nuvolosa?

Vi presentiamo questa strana nuvola sopra a sinistra. Ma vi sembra normale? Avete mai visto una nuvola sfliacciarsi verso l'esterno in tutte le direzioni? In effetti non è una nuvola ma il risultato di una pesante ora di irrorazioni sopra Milano il 23 Ottobre, prima dell'arrivo del maltempo.

Poi abbiamo avuto le giornate fredde e le giornate di pioggia, infine oggi il cielo è di nuovo blu e... eccovi un filmatino che vi piace tanto.



Tanto per dare un'idea della lunghezza, eccovi una sequenza di fotogrammi












































Per concludere, se qualcuno di voi fosse dalle parti di Riccione domenica 28 alle 17, forse apprezzerà l'incontro pubblico di Eugenio Benetazzo su Signoraggio e Scie Chimiche.

Non abbiamo idea della qualità dei contenuti, benchè conosciamo e stimiamo il lavoro di Benetazzo in ambito economico.

Eventuali resoconti sono graditi!

Ecco la locandina:






































Saluti felici

Vostro

Felice Capretta

3 commenti:

grif ha detto...

Ciao Felice, un video divulgativo credo carino:

http://www.youtube.com/watch?v=vM8EiwRLI4Q

Bye

Felice Capretta ha detto...

bellissimo! complimenti.

pupo in apertura...!

:-)

mi sono permesso di dargli migliore visibilità

saluti felici

ciao ha detto...

ciao le scie chimiche: trattasi di "smart dust" in varie configurazioni per diversi scopi,
alcuni tanker provvedono ai test delle nuove combinazioni e altri a un uso delle preeseistenti,

1:"smart dust" polveri nanometriche "intelligenti" formate da materiali di sintesi a reazione concatenta, che traggono energia dai campi elettrici dei tralicci dell'alta tensione o in casi sperimentali dall'energia solare. ogni granello è un nanocomputer collegato agli altri, sono progettati per molteplici usi rilevamenti ambientali, costruzione sistemi tridimensionali delle aree interessate e programmati per riconfigurarsi nel caso alcuni granelli cadano troppo lontano o vengano distrutti, il principale finanziatore di questo progetto è la DARPA

2: sali di bario e alluminio gettati per modificare le condizioni metereologiche e utilizzate come "piano" per collegamenti radio ad alta quota senza l'ausilio di unità fisse terrestri

si ipotizza un effetto del morbo di margellons nel 1o caso, in quanto i composti di nanosintesi tendono ad aggregarsi e a cercare le condizioni dell'ambiente esterno per "arrivare" al loro scopo, logicamente funzionano come una pianta all'interno di un organismo vivente, trovando come via di d'uscita i bulbi piliferi. in filamenti di polimeri

trattasi di effetti collaterali e non conducibili a un volontario esperimento su esseri umani