scie chimiche italia banner

Scie Chimiche Italia

scie chimiche Benvenuti al blog / foto gallery dedicato alle
Scie Chimiche in Italia
.

Scie chimiche, non scie di condensazione.


Le scie di condensazione emesse dagli scarichi degli aerei sono corte e durano al massimo 10 minuti, poi scompaiono. Le conosciamo tutti. Anch'io le conosco bene, perche' ho vissuto per 30 anni a due passi da un aeroporto.

Dal 2001 sono comparsi aerei non di linea, che volano ad alta quota ed emettono da scarichi speciali lunghe scie bianco sporco, che persistono nel cielo anche mezza giornata e si allargano. In inglese si chiamano "chemtrails", in italiano le chiamiamo scie chimiche.

A volte disegnano reticoli e/o triangoli nel cielo. Quelle scie poi si allargano e coprono tutto il cielo, che diventa lattiginoso e di colore grigio/bianco sporco.

Spesso la luce del tramonto colora le scie chimiche di rosa. Nei giorni in cui accadono questi fenomeni di spray, le analisi dell'aria rivelano un aumento improvviso e totale di sostanze chimiche, tra cui sali di bario e alluminio, e in alcuni casi sostanze biologiche, come globuli rossi essiccati (sangue secco), muffe, tossine e altro.

Questo fenomeno di massa e' iniziato nel 1996 negli USA.

Dal 2000 si verifica anche in Europa, soprattutto nei paesi NATO.

Cercando negli archivi fotografici, tuttavia, alcune scie chimiche "primordiali" sono state individuate anche nel 1996 e 1992 in Europa, e prima ancora negli USA.

-> Chi sta conducendo questo gioco enorme?

-> Chi ha le risorse finanziarie per spruzzare i cieli di mezzo mondo - e riempire i nostri cieli di scie chimiche italiane?

-> Chi convince i meteorologi che sono scie di condensazione, quando invece - basta alzare la testa al cielo e guardare - si tratta di scie chimiche?

-> Perche' cospargerci le teste di materiali nocivi?

-> Perche' un militare di carriera non ha negato ma ha specificato che le scie chimiche "sono innocue"?


Echeggiano le parole di Morpheus in Matrix:

"Non sappiamo chi colpi' per primo, se noi o loro.
Sappiamo pero' che fummo noi ad oscurare il cielo."


Di certo non e' l'associazione degli amici del quartiere che finanzia tutto questo. L'organizzazione che sta dietro deve avere ingenti risorse a disposizione.

Governi, militari, complesso militare-industriale?

In ogni caso, ricordiamoci che i governi hanno bisogno dei nostri voti per restare in carica.

Ricordiamoci che le grandi aziende sovranazionali hanno bisogno dei nostri soldi per andare avanti.

E che i nostri militari hanno bisogno di
persone per mandare avanti qualsiasi progetto.

Senza il nostro appoggio - anche tacito - qualsiasi progetto si ferma.

Il potere e' in mano nostra.

Usiamolo.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

lunedì 17 settembre 2007

Scie Chimiche Italia - Aggiornamento

Nuove scie chimiche in Italia. Il nord è stato pesantemente irrorato durante il lungo weekend, da venerdì a tutto sabato con una coda domenica.

La mucca che vedete qui non era molto felice. E neanche noi.

Boom di raffreddori, bruciori alla gola e più in generale irritazione alle vie aeree superiori.

Fateci caso.

E.. no, non è una "forma virale", come dicono i medici, che non sanno più che pesci pigliare.

Fateci caso, abbiamo detto.

Un raffreddore fuori stagione capita, ma quando capitano dieci raffredori, o tossetta secca, o bruciore agli occhi o alla gola sistematicamente sotto un cielo chimico dieci volte su dieci, allora una correlazione c'e'. Altro che "forma virale"....ma và, và.

Al prossimo starnuto, prima di pensare allo spiffero traditore ed ingollare tachipirine buone solo ad ingrassare le compagnie farmaceutiche, alzate gli occhi e guardate il cielo.

Casomai prendete vitamina C.

Le vostre testimonianze sono le benvenute tra i commenti. Stiamo parlando di malessere alle vie aeree superiori nel weekend appena trascorso nel nord Italia (14-15-16 settembre). Se è il vostro caso, scrivete una riga di commento in fondo all'articolo.

La spruzzata di sabato è stata talmente intensa che nella giornata di domenica sembrava che ci fosse nebbiolina leggera. A nostro avviso era tutto particolato chimico in ricaduta.

Ampia documentazione fotografica al consueto album foto di scie chimiche in Italia, qui di seguito il consueto filmatino che vi piace tanto.





Passiamo ad altro.

Vogliamo parlarvi di un paio di cose poco "sciose" ma molto interessanti, a nostro avviso.


La prima, visto che si è parlato di mucche...:

Vi piace il parmigiano reggiano del consorzio?

Lo sapete cosa mangiano le mucche del consorzio del parmigiano reggiano? Eh... quelli del consorzio si, che lo sanno "cosa mangiano le loro mucche"... ma se ne guardano bene dal dirlo.

Già, perchè le mucche del consorzio del Parmigiano Reggiano mangiano SOIA GENETICAMENTE MODIFICATA MONSANTO.

No chiaro? Ripetiamo:

Le mucche del consorzio del Parmigiano Reggiano mangiano SOIA OGM Monsanto.

Greenpeace è venuta a conoscenza del fatto ed ha coinvolto giovani pubblicitari in un contest di creatività.

Qui trovate il concorso e maggiori informazioni. Votate quella che preferite. Noi abbiamo apprezzato moltissimo questa. Poichè ci intendiamo un po' di marketing e riteniamo che sia quella più incisiva, vi invitiamo caldamente a votarla!!

(attenzione a votare quella giusta. Il voto è sulla riga sotto, non sopra)




La seconda: per chi non se ne fosse ancora accorto, è iniziato da un pezzo il crollo economico mondiale, che si concluderà con una crisi che farà impallidire il '29.

Ieri e oggi corsa agli sportelli presso una banca inglese, che mentre scriviamo ha perso il 35% del suo valore di borsa in 24 ore.

A nostro avviso, gli indicatori economici erano tutti ben presenti e chiari da molti anni, mancava solo la scintilla. La scintilla è scoccata qualche mese fa, con il crollo della borsa merci di Shanghai, ricordate? Quello fu l'inizio della fine. Le banche hanno iniziato a saltare, vuoi per cause finanziarie, vuoi per corsa agli sportelli, e questo non è che uno degli eventi che a suo tempo segnarono la corsa sfrenata verso il venerdì nero del '29.

Non stiamo a menarla troppo per ragioni di spazio - ovviamente l'argomento è ben più complesso, ma per approfondimenti potete cercare con un motore gli interessanti articoli di Eugenio Benetazzo o anche l'inossidabile Maurizio Blondet.

Comunque, qualora saltasse per aria l'intero ordine costituito prima del prossimo aggiornamento, come ipotizzano alcuni famosi istituti di analisi strategica (leggere la parte in corsivo), cogliamo l'occasione per farvi i nostri più felici saluti, con l'auspicio di rileggerci presto in un mondo nuovo anzichè in un nuovo ordine mondiale.

Con i cieli blu.

Saluti felici

Felice Capretta

4 commenti:

Serpemte Piumato ha detto...

E' incredibile come da un giorno altro si possa notare l'intensità dell'attività chimica...certi giorni è un continuo traffico di aerei cisterna...la gente vive troppo a testa bassa, gli "antichi" guardavano spesso il cielo.

RAJKUMARI ha detto...

Mercoledì 19 mi è arrivato un mal di gola pauroso a cui sono seguiti giorni di tosse e febbre. Pochi giorni prima tutte le persone che vivono con me (Milano nord) avevano avuto sintomi simili e pochi giorni dopo mia sorella, che vive anch'essa a Milano ma che non ho avuto occasione di incontrare, manifestava gli stessi sintomi. Ci abbiamo dato giù di vitamina C e omeopatici ;-)

breath ha detto...

vivo a milano e già da sabato 15 ho iniziato ad avere mal di gola, ma soprattutto un forte senso di stanchezza, una forte mancanza di energie insieme a uno stato simil-depressivo, poi domenica la febbre è salita per poi
durare solo un giorno....influenza???colpo di freddo???calo di tensione???
???????????????????????????????????so solo che l' impressione che avevo era di non avere una semplice e naturale influenza...mi sentivo stranamente molto strana.

Felice Capretta ha detto...

grazie a tutti per i vostri preziosi commenti. grazie in particolare a rajkumari, non mancherò di ricambiare il link ;-)

oggi mi sono accorto che stavano spruzzando propio a causa della secchezza di gola ormai tipica per me. ho guardato fuori e....sorpresa! tra una nuvola e l'altra ampie spruzzate.

in effettti la settimana scorsa c'e' stata un'ondata di "raffreddori" nel milanese: mezzo ufficio faceva etcì.

mmm...

forme virali...

mmm...

quella cosa che dicono i medici quando non hanno idea di cosa dire...

saluti felici

felice capretta