scie chimiche italia banner

Scie Chimiche Italia

scie chimiche Benvenuti al blog / foto gallery dedicato alle
Scie Chimiche in Italia
.

Scie chimiche, non scie di condensazione.


Le scie di condensazione emesse dagli scarichi degli aerei sono corte e durano al massimo 10 minuti, poi scompaiono. Le conosciamo tutti. Anch'io le conosco bene, perche' ho vissuto per 30 anni a due passi da un aeroporto.

Dal 2001 sono comparsi aerei non di linea, che volano ad alta quota ed emettono da scarichi speciali lunghe scie bianco sporco, che persistono nel cielo anche mezza giornata e si allargano. In inglese si chiamano "chemtrails", in italiano le chiamiamo scie chimiche.

A volte disegnano reticoli e/o triangoli nel cielo. Quelle scie poi si allargano e coprono tutto il cielo, che diventa lattiginoso e di colore grigio/bianco sporco.

Spesso la luce del tramonto colora le scie chimiche di rosa. Nei giorni in cui accadono questi fenomeni di spray, le analisi dell'aria rivelano un aumento improvviso e totale di sostanze chimiche, tra cui sali di bario e alluminio, e in alcuni casi sostanze biologiche, come globuli rossi essiccati (sangue secco), muffe, tossine e altro.

Questo fenomeno di massa e' iniziato nel 1996 negli USA.

Dal 2000 si verifica anche in Europa, soprattutto nei paesi NATO.

Cercando negli archivi fotografici, tuttavia, alcune scie chimiche "primordiali" sono state individuate anche nel 1996 e 1992 in Europa, e prima ancora negli USA.

-> Chi sta conducendo questo gioco enorme?

-> Chi ha le risorse finanziarie per spruzzare i cieli di mezzo mondo - e riempire i nostri cieli di scie chimiche italiane?

-> Chi convince i meteorologi che sono scie di condensazione, quando invece - basta alzare la testa al cielo e guardare - si tratta di scie chimiche?

-> Perche' cospargerci le teste di materiali nocivi?

-> Perche' un militare di carriera non ha negato ma ha specificato che le scie chimiche "sono innocue"?


Echeggiano le parole di Morpheus in Matrix:

"Non sappiamo chi colpi' per primo, se noi o loro.
Sappiamo pero' che fummo noi ad oscurare il cielo."


Di certo non e' l'associazione degli amici del quartiere che finanzia tutto questo. L'organizzazione che sta dietro deve avere ingenti risorse a disposizione.

Governi, militari, complesso militare-industriale?

In ogni caso, ricordiamoci che i governi hanno bisogno dei nostri voti per restare in carica.

Ricordiamoci che le grandi aziende sovranazionali hanno bisogno dei nostri soldi per andare avanti.

E che i nostri militari hanno bisogno di
persone per mandare avanti qualsiasi progetto.

Senza il nostro appoggio - anche tacito - qualsiasi progetto si ferma.

Il potere e' in mano nostra.

Usiamolo.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

mercoledì 24 gennaio 2007

Scie Chimiche Milano, Italia

scie chimicheScie Chimiche.

Giorni pesanti, questi di fine gennaio.

Intensa e continua irrorazione dei cieli del Nord Italia, cappa chimica estesa su tutto il Nord, Svizzera, Austria e parte di Francia e Germania.
Ampia documentazione nella solita galleria foto scie chimiche italia.

Segnalati alcuni casi di scabbia dalle nostre parti.
Le cause possono essere numerose - il primo fattore da considerare e' l'afflusso di popolazione già infetta da zone a rischio.

Purche' sia scabbia e non Morgellons.
Sto seguendo da vicino un caso, sperando che risponda alla terapia antiscabbia. Diversamente mi auguro che non sia Morgellons. Intanto ve lo segnalo perchè resti a futura memoria.

Ed ora... ecco qua un paio di filmatini nuovi che vi piacciono tanto.


Panoramica di scie chimiche 1





Panoramica di scie chimiche 2





Saluti felici

Vostro

Felice Capretta

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Questa mattina 22-01.2007 il terso cielo di Palermo era interamente solcato da una griglia di SCIE CHIMICHE, uno spettacolo veramente impressionante!
Guardando il cielo, sono le ore 15:22, vedo due aerei ad alta quota lasciare una scia luminosa, e tutta la mattina che simili aerei solcano il cielo di Palermo. Le scie chimiche si intersecano enormi, lunghe filamentose, alcune si sfaldano lentamente, proprio adesso se ne stanno formando altre tre proprio sopra la mia testa. Il cielo lentamente sta divenendo lattiginoso. Non ci sono dubbi, sono degli aerei ad alta quota che lasciano quelle enormi scie che non scompaiono. ore15 :30, le nuove scie chimiche si sono formate dopo il passaggio di due aerei ad altissima quota. Sono tre enormi e ben visibili, vanno da est a ovest, si sono formate sopra Mondello, sorvolano il promontorio di monte Pellegrino e si dirigono verso monte Grifone. PrimAa sottili adesso si stanno allargando lentamente, il cielo ne è interamente pieno. Il sole adesso è velato da una foschia bianco-lattiginosa.


Ancora, sono le ore 15:56 , due aerei ad alta quota sorvolano sopra di me, uno proviene da ovest, Monte Pelegrino, lascia una lunga scia biancastra, fa una strana curva a gomito, opposto arriva un altro aereo , anch’esso lascia una lunga scia sottile, che poi lentamente si ingrossa sfaldandosi. Intanto il cielo diventa sempre più velato e la luce ovattata. Fotografo e filmo tutto, è veramente strano.
In poco meno di trenta minuti il cielo da perfettamente azzurro è diventato lattiginoso, ovattato, sporco, non c’è vento, si formano nuove scie che si sovrappongono alle vecchie, il cielo di Palermo si è coperto in pochi minuti di una cappa biancastra, sono le ore 16:06

Felice Capretta ha detto...

Ciao e grazie per il resoconto.

In effetti, spesso non ci si rende conto delle scie chimiche fino a quando non le si vede sulla propria testa in tutto il loro lattiginoso splendore.

Hai già messo online un foto album?

In alternativa, puoi passarmi le foto che te le pubblico sulla foto gallery.

Saluti felici

Felice Capretta

Anonimo ha detto...

Scusa ma se veramente qualcuno stesse immettendo sostanze nocive per un piano segretissimo come sostieni... basterebbe farlo di notte e non te ne accorgeresti...

Felice Capretta ha detto...

"Un piano segretissimo per immettere sostanze nocive", sostengo io?

Ohibò, questa è bella. Forse mi confondi con qualcun altro.

Di segretissimo non c'e' niente.

Anzi, spruzzano in pieno giorno e sopra gli occhi di tutti.

Di nocivo...sappiamo che sali di bario e alluminio (oltre ad un ampio e vario cocktail di porcherie che puoi scoprire da solo) non fanno bene alla salute. Inoltre non si trovano nelle scie di condensa.


Questi sono i fatti.

Poi i fatti si possono interpretare come lo si vuole. Controllo meteorologico, global dimming, progetto globale di avvelenamento.. per ora sono tutte ipotesi, più o meno sostenibili e più o meno condivisibili.

Saluti felici

Felice Capretta

Felice Capretta ha detto...

Piccola aggiunta: per quanto mi riguarda, penso che le scie siano uno strumento.

Un martello si può usare per fare tante cose, di volta in volta diverse. QUeste cose diverse si possono fare anche contemporaneamente, come piantare un chiodo e farsi male al dito.

Così le scie.

Inoltre non dimentichiamoci che esiste una lunga casistica di azioni nocive sulla popolazione inconsapevole: esperimenti nucleari nell'atmosfera, DDT e via discorrendo

saluti felici

Anonimo ha detto...

Ragazzi, io sono un pilota di aerei di linea da molti anni.
Le scie le produco e le conosco molto bene, ci volo accanto, vicino, sopra e sotto, DENTRO.
L'aria che si respira dentro l'aereo viene da fuori, anche quando passi dentro una scia.
Spiegatemi come mai nessun pilota di aerei di linea e i passeggeri sono ammalati, e soprattutto spiegatemi perché nessun pilota di linea darebbe il minimo credito a quanto andate dicendo qui e in altri blogs. Pensate sia credibile che io non abbia mai visto una scia strana in migliaia di ore di volo ? O aerei con strane appendici e la scia che esce dagli ugelli ? Ma state scherzando ?
Tu vivevi vicino a un aeroporto e fai tali illazioni ? Ma vi siete bevuti il cervello ? Oppure non avete altro da fare nella vita evidentemente che inventare idiozie pericolose perché creano paure ingiustificate...
Rispondimi a quelle domande sensatamente, aspetto con ansia.

GGM, pilota Alitalia

Felice Capretta ha detto...

Ciao CGM e grazie per il commento.

Ti segnalo questo articolo:

http://news.independent.co.uk/environment/article624661.ece

"Pilots poisoned by contaminated air
By Geoffrey Lean, Environment Editor
Published: 04 June 2006

Airline pilots have been rendered incapable of flying their planes safely by polluted air pumped into their aircraft, a shocking report reveals [...]"

Segue su http://news.independent.co.uk/environment/article624661.ece

Di sicuro leggi bene l'inglese, troverai l'intero articolo molto interessante.

Quanto alle altre domande, ti rispondo con più calma nel giro delle 24 ore, ora sono un po' di corsa.

Mi preme però sottolineare che l'obiettivo di questo blog non è certo seminare il panico.

Verificalo leggendo i miei post.

Per seminare il panico ci sono già i telegiornali, e non mi metto certo in competizione con dei professionisti del terrore..! : - )

A presto e saluti felici

Felice Capretta

Felice Capretta ha detto...

Accidenti, il formato della pagina tronca il link

Ecco qua il link accorciato

http://urlin.it/c848

saluti felici

Felice Capretta

Felice Capretta ha detto...

Ecco qua, come promesso rispondo alle altre domande.

Di sicuro anche i tuoi aerei lasciano scie. Di condensazione. Più o meno corte, e più o meno persistenti, in funzione di parametri vari, per lo più atmosferici.

Dubito invece che i tuoi aerei lascino scie chimiche lunghe tutto l'orizzonte, come vedi nei filmati del post di ieri, e persistenti ore. Queste sono scie chimiche. Dubito anche che il tuo aereo scarichi sali di bario, alluminio e polvere di quarzo.

Voli da qualche anno? Puoi confermare che prima del 2001 le scie chimiche erano molto meno frequenti, e prima ancora inesistenti?

Quanto al vedere le stranezze, è possibile vederle senza dare peso alla cosa. Vedi lunghe scie persistenti nei cieli, pensi che abbia una spiegazione più che normale, non dai peso alla cosa.

E' un fenomeno assolutamente normale, come ce ne sono altri sul piano psicologico, altrettanto normali. keyword search: dissonanza cognitiva.

Ad ogni modo, se sei davvero in buona fede (come credo), mi piacerebbe scambiare più a fondo con te.

Saluti felici

Felice Capretta

Anonimo ha detto...

Ciao Felice, intanto quell'articolo si riferisce genericamente a problemi di salute di svariato genere dovuti presumibilmente a inalazione di sostanze nell'aria di vario genere magari da nubi di qualche fabbrica, non viene MAI specificato un qualunque riferimento a scie o simili.
Secondo si parla di una ventina di persone. Soltanto negli USA solo i piloti di aerei di linea sono oltre 80,000, a livello mondiale non ne ho idea ma saranno qualche milione...
Io produco scie e ne vedo a centinaia ogni giorno, le vedo produrre, vedo quelle prodotte minuti prima e ore prima del mio passaggio, vedo scie che si dissolvono in fretta per le condizioni atmosferiche e anche quelle che innescano nell'atmosfera il classico meccanismo di formazione delle nubi coi nuclei di condensazione.
Non ho mai visto niente di anomalo e il solo ipotizzarlo come fai tu ed altri è pura fantasia. Ho fatto anche numerose foto di scie per la loro bellezza, sono abituato a vederle e non ho mai visto in migliaia di ore di volo a tutte le quote e in tutte le parti dell'europa e del mediterraneo.
Vedo aerei militari e aerei civili, li osservo, li seguo, fanno parte della mia vita...
Non ho mai visto niente di tutto cio' che te ed altri ipotizzate in un complotto ridicolo e aberrante.
Volo da ben prima del 2001 e non è affatto vero che ora sono più persistenti di prima, guardo le scie da almeno 25 anni, da quando ero bambino per la mia passione poi realizzata.
Poi dici: "Quanto al vedere le stranezze, è possibile vederle senza dare peso alla cosa. Vedi lunghe scie persistenti nei cieli, pensi che abbia una spiegazione più che normale, non dai peso alla cosa.
E' un fenomeno assolutamente normale, come ce ne sono altri sul piano psicologico, altrettanto normali. keyword search: dissonanza cognitiva."

Ti faccio presente che io non sono un qualunque osservatore... sono un pilota di aerei di linea, io questo genere di cose come le scie e gli aerei li guardo molto attentamente e posso notare e capire cose che un qualunque osservatore non potrebbe mai, tanto meno da terra... è pazzesco poter pensare di osservare e capire da terra quella marea di cose che pensi tu. E' pura fantasia ed è anche un po' ridicolo visto che non conosci quanto me e i miei colleghi conoscono e che non voli quanto voliamo noi ammesso che tu voli...
Non dovresti certo spiegare a un pilota di linea che cosa è la dissonanza cognitiva visto che, anche se tu non lo sai, fa parte integrante del bagaglio di formazione di ogni pilota di aerei... So bene cosa sia e quando si verifica, sono cose che studiamo e applichiamo quotidianamente.

Ti ripeto che non ho mai visto niente di quello che voi ipotizzate, assolutamente NULLA.
Le scie sono TUTTE delle contrails, non c'è niente di chimico o volontario, questo è un frutto malato del solito albero del complottismo che si inventa baggianate su ogni cosa che non viene capita perché non conosciuta adeguatamente.
Le curve a gomito le curve a U che dite voi sono cose normalissime che fa ogni aereo ogni santo giorno, non potrete mai interpretare correttamente queste cose senza essere piloti di aerei e conoscere perfettamente le dinamiche dell'aviazione, le aerovie, il reale funzionamento del traffico aereo, e via dicendo...
Guarda, se non sai proprio cos'altro fare e ti senti appagato dal pubblicare su un blog queste fantasie abbi almeno il buon senso di non far credere agli ignoranti che esistono pericoli per la salute per via di queste cose, è una idiozia. Non so se ti rendi conto, se riesci un attimo a distaccarti da questa cosa e vederti da fuori, di quanto sia anche presuntuoso parlare di tutto questo da perfetto ignorante di aviazione e di tutto cio' che ci sta dietro, semplicemente farneticando su normalissime scie di condensa di aerei, DA TERRA !
Io non so quando la smetterete di spargere nel mondo le vostre idee ridicole che lasciano, loro si, delle belle scie chimiche che annebbiano la mente.
Abbi pazienza, fattelo dire da chi puo' farlo veramente... lascia perdere queste idiozie e passa il tuo tempo in altro modo, magari prenditi un bel brevetto di aerei e divertiti in cielo chissà che un giorno non riesci a vederle da vicino sul serio anche tu le scie...


GGM

Felice Capretta ha detto...

Non è questo il luogo dove giocare con le parole o sostenere una affermazione sulla sola base dell'autorità.

Ci sono dei fatti.

Settimane di cieli blu nella mia infanzia.

Scie larghe e persistenti (e non
scie di condensa che "innescano il classico meccanismo di formazione di nubi". Ho detto scie larghe e persistenti: il chimico si spande e si allarga come burro sul pane caldo.)

Sali di bario in queste scie

Alluminio in queste scie

Polveri di quarzo in queste scie

Personale di volo contaminato, e non prendiamoci in giro.

Brevetti di weather modification.

Fatti, non parole. Confronto aperto e sincero, non sottili prese in giro nè giochi di parole.

Ci siamo capiti.

A casa mia funziona così.
Per giocare ci sono altri siti.

Infine, ribadisco che io non semino il panico. Lo fanno altri, forse, ma io sono responsabile delle mie parole e non di quelle altrui. Io osservo i fatti e ne parlo.

In ogni caso, buona vita e buoni voli.

saluti felici

Felice Capretta

DAMU ha detto...

Ma andate a lavorare! Per ogni normalissima reazione creata da un qualsiasi oggetto frutto della tecnologia moderna, c'è un perfetto cretino, represso, che avanza teorie complottiste per il solo piacere di farlo.
Ma prima di aprire bocca e dargli fiato, STUDIATE!

Felice Capretta ha detto...

Ciao DAMU,
vai tranquillo, è tutto normale, anzi, fatti un bel brindisi alla tua salute con l'acqua piovana dopo una settimana di scie..

buona bevuta!

saluti felici

Felice Capretta